L’azienda

Basilisco nasce all’inizio degli anni novanta puntando da subito alla più alta qualità, sia in
vigna che in cantina, e diventa in pochi anni un gioiello del panorama vitivinicolo del meridione. All’inizio del 2011 l’azienda Feudi di San
Gregorio, presente nel Vulture da oltre dieci
anni, decide di avviare un progetto di recupero delle antiche grotte laviche nello “Shesh”, lo storico Parco delle Cantine di Barile, rilanciando con convinzione la scommessa fatta su quest’area
di eccezionale valore viticolo che culmina
con l’acquisizione della vicina Basilisco.
Con le sue splendide cantine nel tufo e i suoi
vigneti nelle contrade più vocate della zona, Basilisco va a completare questo progetto.
Nasce così uno spazio di incantevole bellezza
nello storico cuore dell’Aglianico del Vulture.
Volto e anima di Basilisco è Viviana Malafarina, che gestisce l’azienda e si occupa in prima persona e
con grande passione delle operazioni di cantina, sotto la guida esperta di Pierpaolo Sirch, il quale è anche responsabile della gestione dei vigneti.

La storia delle cantine

Basilisco ha sede in Via delle Cantine, in un palazzo signorile del XVI secolo. I suoi spazi di vinificazione e conservazione dei vini si trovano nelle affascinanti grotte dello Shesh scelte da Pierpaolo Pasolini come ambientazione de “Il Vangelo secondo Matteo”. Nel XV secolo alcuni gruppi di profughi albanesi, sfuggiti alla pressione turca, si insediarono in diverse aree del sud Italia creando vere e proprie enclavi tutt’ora esistenti. Barile è un insediamento arbereshe (etnia italo-albanese) e le decine di grotte ricavate nel tufo, che ne
caratterizzano il paesaggio, furono scavate dai coloni a scopo abitativo. Molti cunicoli si snodano sotto al paese attraversando la colata lavica in direzione nord-sud. Le grotte che affacciano sul lato nord hanno una temperatura costante di circa 16-18 gradi, che le rende ideali per la conservazione, e sono da sempre utilizzate per la lavorazione di vino e olio. Com’è stato fatto sin dai tempi remoti, anche oggi nelle 8 grotte di Basilisco, l’Aglianico del Vulture viene vinificato e poi messo a riposare nei silenziosi meandri del vulcano.

I Vini

Nei suoi vini Basilisco condensa
oggi lo spirito di questa terra,
la sua ricchezza semplice ma immensa,
la sua tradizione senza tempo.

Basilisco


Denominazione:  Aglianico del Vulture DOC

Uve:  Aglianico 100%

Comune di ubicazione dei vigneti:  Barile

Superficie vitata:  4 HA

Esposizione e Altimetria:  Sud, Sud Est. 500 metri slm

Tipo di terreno:  Vulcanico, tufaceo, argilloso

Sistema di allevamento:  Guyot e capanno

Fermentazione alcolica:  Fermentazione e macerazione in serbatoi di acciaio per 15/30 giorni.

Maturazione:  12 - 15 mesi in barrique di rovere francese di I e II passaggio.

Esame organolettico:  Vino strutturato e potente, rosso rubino con sfumature viola intenso. Aroma balsamico con profumi complessi di frutti di bosco, prugna, mora e ciliegia. Elegante e persistente.

Affinamento in bottiglia:  Minimo 12 mesi

Temperatura di servizio:  20 °C

Download Kit

Teodosio


Denominazione:  Aglianico del Vulture DOC

Uve:  Aglianico 100%

Comune di ubicazione dei vigneti:  Barile

Superficie vitata:  6 HA

Esposizione e Altimetria:  Sud, Sud Est. 500 metri slm

Tipo di terreno:  Vulcanico, tufaceo, argilloso

Sistema di allevamento:  Guyot

Fermentazione alcolica:  Fermentazione e macerazione in serbatoi di acciaio per 15/30 giorni.

Maturazione:  10 - 12 mesi in parte in barrique di rovere francese di II e III passaggio.

Esame organolettico:  Vino di colore rosso rubino con tendenza al violetto. Profumi di frutti di bosco con prevalenza di prugna e visciola. Ben equilibrato, pieno e persistente.

Affinamento in bottiglia:  Minimo 12 mesi

Temperatura di servizio:  20 °C

Download Kit

Sophia


Denominazione:  Vino Bianco

Uve:  Fiano

Comune di ubicazione dei vigneti:  Barile

Superficie vitata:  1 HA

Esposizione e Altimetria:  Sud Est. 480 metri slm

Tipo di terreno:  Vulcanico

Sistema di allevamento:  Guyot

Fermentazione alcolica:  In serbatoi di acciaio inox a temperatura controllata.

Maturazione:  In serbatoi di acciaio inox con permanenza sulle fecce fini e batonnage frequenti.

Esame organolettico:  Colore giallo paglierino con riflessi verdognoli, il profumo ricorda fiori freschi appena recisi con richiami di rosa e frutta fresca. Al palato è giovane, fresco e suadente con note aromatiche avvolgenti. Si manifesta delicatamente speziato e fresco.

Temperatura di servizio:  12°C

Download Kit

Vulture, vigneti e territorio

Dall’ultima eruzione, 130.000 anni fa, la natura ha ritrovato il suo equilibrio, dando vita ad un terroir dalle caratteristiche eccezionali. Da allora il maestoso vulcano Vulture veglia sul territorio, nutrendo una viticoltura semplice, spontanea, disseminata di piccole viti a capanno. I nostri 25 ettari di vigneto sono interamente a conduzione biologica. Pierpaolo Sirch, esperto di viticoltura e nostro responsabile, gestisce la proprietà nella convinzione che, consentendo
alle piante e al terreno di raggiungere il loro giusto equilibrio,si possa ottenere il miglior frutto possibile col minore intervento possibile. Tutti i vigneti sono nelle Contrade più vocate di Barile, e si trovano tra i 450 e i 600 m di altitudine con esposizione a sud-est. Tra questi “Lo Storico”, un bellissimo vigneto vecchio a capanno tradizionale, dove le viti crescono tra gli ulivi e gli alberi da frutto, rendendo la lavorazione tutt’altro che semplice, ma regalandoci grandi emozioni in
vigna e nel bicchiere. La vendemmia, esclusivamente manuale, ci consente di raccogliere le uve rispettando i tempi di maturazione delle microzone che, nonostante la vicinanza, sono diverse tra loro per le caratteristiche pedoclimatiche. I terreni, vulcanici, tufacei e con stratificazioni di flysch, e le notevoli escursioni termiche, donano ai nostri vini, ricchi di frutto, anche freschezza e mineralità inconfondibili. 

News

  • BASILISCO PREMIATO A VINITALY 2016!

    Pubblicato il 6 aprile 2016

    5 stars vinitaly

    Buone notizie dal Premio Enologico Internazionale!

    Basilisco è stato insignito del titolo di “5 Stars Wine”! Potrete degustarlo dal 10 al 13 aprile, insieme agli altri vini della gamma aziendale, presso il nostro stand E4 nella tensostruttura “D” . Vi aspettiamo carichi di entusiasmo e pronti a farvi conoscere il fantastico mondo del Vulture. A prestissimo!

  • Basilisco modello per il territorio

    Pubblicato il 15 dicembre 2014

    L’Associazione Italiana Sommelier, con la nuova guida VITAE, ci ha dato due grandi soddisfazioni. Massimo riconoscimento al Basilisco e un premio speciale: il Tastevin. Siamo una delle 25 aziende, selezionate in tutta Italia, premiate con questa motivazione:

    “vini che hanno contribuito a imprimere una svolta produttiva al territorio di origine, che rappresentano modelli di riferimento di indiscusso valore nella rispettiva zona”

    Questo ci riempie di orgoglio e ci ripaga del lavoro teso al continuo miglioramento. Qui l’articolo pubblicato da La Gazzetta del Mezzogiorno.

     

  • Teodosio 2010

    Pubblicato il 30 ottobre 2014

    Da pochi giorni sul mercato il Teodosio 2010 sta riscuotendo un grande successo!
    Abbiamo deciso di rinnovare l’immagine di questo vino che sta conquistando i consumatori e ottenendo sempre maggiori riconoscimenti.
    La nuova etichetta dona eleganza e sobrietà alla bottiglia che appare oggi più seria ed importante.
    L’annata appena entrata in commercio è straordinaria ed è per noi una grandissima soddisfazione constatare l’entusiasmo con cui è stato accolto!
    Clicca qui il link per visualizzare la nuova veste.

Basilisco

 Via delle Cantine 22, 85022 Barile Potenza, Italy T. +39. 0972.771033 basiliscovini@gmail.com